Home / italy / "Nibali showed personality" – OA Sport

"Nibali showed personality" – OA Sport




<! – ->

CLICK HERE TO UPDATE L.A LIVE LIVE FROM THE SEVENTH STAGE

THE CRONIC OF THE SEVENTH STAGE

THE "FAGIANATA" OF RICCARDO MAGRINI: "TODAY NIBALI SHOWS PERSONALITY, BUT FAVORITE IS ROGLIC"

UPDATED GENERAL CLASSIFICATION: FORMOLO EARN GROUND ON LARGE

THE GENERAL CLASSIFICATION OF FAVORITES

REPORTS CARDS OF THE SEVENTH END

VIDEO GIRO D & # 39; ITALIA 2019: HIGHLIGHTS AND SUMMARY OF THE SEVENTH PHASE

ROGLIC PERDE DE PLUS, ITS MAIN DEGREE

PELLO BILBAO: "I WANTED THIS GREAT VICTORY"

VALERIO CONTI: "I HAVE SMALL TO KEEP THE PINK PIPE THANKS TO THE TEAM"

DAVIDE FORMOLO: "MISSED A TRUE SALITA, THE OTHERS HAVE ALWAYS MADE REPORT"

FIRST TACTICAL SCREENS BETWEEN VINCENZO NIBALI AND MIGUEL ANGEL LOPEZ, BAHRAIN VS ASTANA

DAVIDE FORMOLO RUNNING: TOP-10 PURPOSE IN THE CLASSIFICATION

THE STAGE OF TODAY PROGRESS TO VINCENZO NIBALI CONVINCE OF THE FINAL

17.02 Thank you for coming to us. Continue to follow OA Sport for the Tour of Italy: news, analysis, rankings, statements, in-depth reports, report cards, the "Fagianata" from Riccardo Magrini and much more! A sporty greeting!

17.00 The new general classification. Formolo now has the same time as Roglic!

1 ENG CONTI Valerio UAE TEAM EMIRATES 29h 29 & # 39; 34 "0 & # 39; 00"
2 ESP ROJAS Jose & # 39; MOVISTAR TEAM 29h 31 & # 39; 06 "01 & # 39; 32"
3 ENG CARBONI Giovanni BARDIANI CSF 29h 31 & # 39; 15 "01 & # 39; 41"
4 BETWEEN PETERS Nans AG2R LA GLOBAL 29h 31 & # 39; 43 "02 & # 39; 09"
5 FRA MADOUAS Valentin GROUPAMA – FDJ 29h 31 & # 39; 51 "02 & # 39; 17"
6 POR ANTUNES Amaro CCC TEAM 29h 32 & # 39; 19 "02 & # 39; 45"
7 EN MASNADA Fausto ANDRONI TOYS – SIDERMEC 29h 32 & # 39; 48 "03 & # 39; 14"
8 BEL SERRY Pieter DECEUNINCK – QUICK-STEP 29h 32 & # 39; 59 "03 & # 39; 25"
9 CRC AMADOR Andrey MOVISTAR TEAM 29h 33 & # 39; 01 "03 & # 39; 27"
10 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 29h 34 & # 39; 31 "04 & # 39; 57"
11 ESP BILBAO LOPEZ Pel ASTANA PRO TEAM 29h 34 & # 39; 57 "05 & # 39; 23"
12 SLO ROGLIC Primoz TEAM JUMBO – VISMA 29h 34 & # 39; 58 "05 & # 39; 24"
13 ENG FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 29h 34 & # 39; 58 "05 & # 39; 24"
14 BETWEEN GALLOPIN Tony AG2R LA GLOBAL 29h 35 & # 39; 08 "05 & # 39; 34"
15 GB R YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 29h 35 & # 39; 33 "05 & # 39; 59"
16 NIBAL ENG Vincenzo BAHRAIN – MERIDA 29h 35 & # 39; 37 "06 & # 39; 03"
17 COL LOPEZ Miguel Angel ASTANA PRO-TEAM 29h 35 & # 39; 42 "06 & # 39; 08"
18 POL MAJKA Rafal BORA – HANSGROHE 29h 35 & # 39; 47 "06 & # 39; 13"
19 ITA CATTANEO Mattia ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 29h 35 & # 39; 50 "06 & # 39; 16"
20 NED MOLLEMA Bauke TREK – SEGAFREDO 29h 35 & # 39; 53 "06 & # 39; 19"

16.55 Here is the order of arrival of the stage.

1 ESP BILBAO LOPEZ Pel ASTANA PRO TEAM 4h 06 & # 39; 27 "0 & # 39; 10" 0 & # 39; 00 "
2 BETWEEN GALLOPIN Tony AG2R LA GLOBAL 4h 06 & # 39; 32 "0 & # 39; 06" 0 & # 39; 05 "
3 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 4h 06 & # 39; 32 "0 & # 39; 04" 0 & # 39; 05 "
4 AUS HAMILTON Lucas MITCHELTON – SCOTT 4h 06 & # 39; 36 "0 & # 39; 09"
5 ITA CATTANEO Mattia ANDRONI TOYS – SIDERMEC 4h 06 & # 39; 36 "0 & # 39; 09"
6 ESP ROJAS Jose & # 39; MOVISTAR TEAM 4 am 06 & # 39; 57 "0 & # 39; 03" 0 & # 39; 30 "
7 COL HENAO GOMEZ Sebastian TEAM INEOS 4h 07 & # 39; 15 "0 & # 39; 48"
8 ESP PEDRERO Antonio MOVISTAR TEAM 4h 07 & # 39; 28 "01 & # 39; 01"
9 BETWEEN MADOUAS Valentin GROUPAMA – FDJ 4h 07 & # 39; 34 "0 & # 39; 02" 01 & # 39; 07 "
10 ENG VENDRAME Andrea ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
11 BELL VAN DER SANDE Tosh LOTTO SOUDAL 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
12 ENG BATTAGLIN Enrico TEAM KATUSHA ALPECIN 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
13 ENG GAVAZZI Francesco ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
14 POL MAJKA Rafal BORA – HANSGROHE 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
15 CALL BAKELANTS Jan TEAM SUNWEB 4 am 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
16 COL LOPEZ Miguel Angel ASTANA PRO-TEAM 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
17 ITA NIBALI Vincenzo BAHRAIN – MERIDA 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
18 GB R YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
19 LUX JUNGELS Bob DECEUNINCK – QUICK-STEP 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"
20 SLO ROGLIC Primoz TEAM JUMBO – VISMA 4h 07 & # 39; 34 "01 & # 39; 07"

16.50 Today the escape arrived at L & # 39; Aquila. Bilbao took the final break, there is a bit of disappointment for Formolo and Cattaneo: it was a chance to be exploited.

16.45 1 & # 39; 07 "the delay of the pink jersey group. So Bilbao and Formolo have earned a good pile of seconds with the other men in the rankings, even if they spend a lot of energy.

16.43 There are no broadcasts between the favorites. Bravo Nibali, who has always been in the top positions, was not a suitable arrival for the Shark. Well, another day is over. Waiting for the mountains …

4.42 hrs Bilbao wins with 5 "over Gallopin and Formolo. 4th Hamilton, 5th Cattaneo at 9". Spanish triumph.

16.41 The last 600 meters, Bilbao has a 5-second advantage. It is almost ready for Spanish. Formolo, Cattaneo, Hamilton and Gallopin cannot return.

16.40 LAST KM! Cattaneo is trying to go back to Bilbao, which is hard work now!

16.39 Shoot Pello Bilbao, nobody seems to have the legs to answer.

16.39 I DO ROJAS! 500 meters plain, then the last tear! 1500 meters at 7% average ascent rate and 11% peak!

16.38 Nibali at the forefront of the pack, escorted by Pozzovivo. Let us not forget that Damiano Caruso was broken: he has just returned from a fever in recent days.

16.38 PAZZESCO ROJAS! Part of the counterattack in the descent! He knows he has no hope for the last break and tries to anticipate Formolo and the others. Last 3 km! Fireworks show!

16.37 Rojas is back! It is clearly the fastest of the six in front, they have to release it for the sprint! Now they start looking at each other and the pink jersey group returns to 1 & # 39; 09 "3.8 km upon arrival.

16.36 IS MADE FOR FUGITIVES! 1 & # 39; 26 "on the pink jersey group! Meanwhile, he is trying to get Rojas back in the top 5.

16.35 Remember that the last 1500 meters go uphill. 7% average slope.

16.34 HAMILTON CONTRACTS! Very careful formolo. 1 & # 39; 12 "on the pink jersey group, 5 km to the finish!

16.33 APPLICATION FORM! Earn something, then Cattaneo, Bilbao and Hamilton return. Technical descent now, lose a few meters of Gallopin!

16.32 The American Dombrowski (Education First-Drapac) starts the counterattack. Rojas tries to return to the top 5, the climb is over.

16.32 Vincenzo Nibali moved to the top positions of the group. The shark is fine when the escape arrives at the port … All discount seconds taken away from Yates …

16.31 Hamilton attacks again, Formolo and Cattaneo react well, Bilbao and Gallopin struggle more, but grit their teeth. Five left!

16.30 The fugitives return to win, staying in 6, including Formolo and Cattaneo. 1 & # 39; 14 "advantage. Slope of 6%.

16.29 Pedrero is also coming out. Hamilton and Formolo are among the most active at the front.

16.28 We are uphill, the comrades of Formolo and Bilbao are coming loose, or McCarthy and Zeits. Watch out, he starts pulling Roglic & # 39; s Jumbo-Face!

16.27 LAST 10 KM! It's an exciting end. Only 1 & # 39; 08 "for fugitives. But a few attackers could even make it!

16.26 Katja from Enrico Battaglin also heads the group. Crazy speeds in this phase, we'll see if one of the favorites will take the trouble in the final. Expect surprises …

16.25 Antonio Pedrero, José Rojas (Movistar), Tony Gallopin (Ag2r La Mondiale), Mattia Cattaneo (Androni-Sidermec), Pello Bilbao, Andrey Zeits (Astana), Davide Formolo, Jay McCarthy (Bora-hansgrohe), Lucas Hamilton (Mitchelton) -Scott) and Sebastian Henao (Team Ineos) hold 1 & # 39; 12 "on the pink jersey group. Soon a tear that will make selection … Eye ….

16.23 Unpredictable end! Only 1 & # 39; 15 "for the fugitives up to 13 km from arrival. We will see if the Orica-Scott by Simon Yates will now increase the pace …

16.21 In the meantime, Valerio Conti is again firmly in charge of the race, the advantage of Rojas is minimal.

16.20 Very attentive, at the start of the group, the Bardiani-CSF by Giovanni Carboni

16.18 Restore the group: 1 & # 39; 40 "the detachment of the fugitives.

4.15 pm The Trek-Segafredo pushes hard, the goal of Ciccone could be to play at home for the stage victory.

16.13 Pedrero now only needs to make the rhythm, but the group seems to have changed in speed.

16.12 At 25 kilometers from the finish the advantage falls again under 2 & # 39 ;.

16.10 Occhio ora changes the situation: Trek-Segafredo to everyone with Bardiani CSF, the group can recover a lot.

16.09 Rojas is currently Maglia Rosa virtual: eye for Valerio Conti.

16.09 At a distance of 27 kilometers from the finish line, an advantage of more than 2 & # 39 ;.

16.07 Stable situation, but the group needs a different pace to try to think of the pursuit of success at the stage.

16.04 Always Diego Ulissi and Jan Polanc to set the pace in a group, great job for them.

16.03 In all Pedrero for Rojas. 30 kilometers on arrival, always on the 2 & # 39; the advantage.

16.02 In front of the big favorite for the podium, success is Davide Formolo, second in the Liegi-Bastogne-Liegi recently.

16.00 Valerio Conti immediately behind the Mitchelton-SCOTT line: will the Australian team move?

15.58 Nevertheless, the fugitives are in second place: there is a risk that Rojas Valerio Conti mocks in a Maglia Rosa.

15.56 We remember the names of the attackers: Antonio Pedrero, José Rojas (Movistar), Tony Gallopin (Ag2r La Mondiale), Mattia Cattaneo (Androni-Sidermec), Pello Bilbao, Andrey Zeits (Astana), Davide Formolo, Jay McCarthy ( Bora-hansgrohe), Lucas Hamilton (Mitchelton-Scott), Sebastian Henao (Team Ineos).

15.54 Great agreement between the leading men who move at a rapid pace. The escape wins a few seconds on the peloton.

15.51 There are 40 kilometers to go, two men from the UAE set the pace: the Maglia Rosa team is running out of energy, and Mitchelton-SCOTT is moving?

15.48 The pink jersey group also passes: 1 & # 39; 45 "the delay of the fugitives.

3.45 pm The fugitives form the top of the GPM: Pedredo for Zeits and Hamilton, then Bilbao and McCarthy. The Blue Jersey remains on Giulio Ciccone's shoulders.

15.43 Ruben Plaza also lost its wheels, tired from yesterday's fatigues.

15.42 Pedrero for all for Rojas who can become virtual Maglia Rosa: climbing the last kilometer.

15.41 Elongated group, still composed of different units.

15.39 All Mitchelton-SCOTT wagered seems ready to increase the pace in the Simon Yates key.

15.37 Ulissi and Polanc for the Maglia Rosa Conti. We are in the most difficult part of the climb. Behind Conti is the White Jersey by Giovanni Carboni.

15.35 Now the peloton seems to have lowered its speed again. 1 & # 39; 40 "for the fugitives, De Gendt has definitely taken a step back.

15.32 Eleven men remain in the lead: 1 & # 39; 25 "on the Maglia Rosa group's margin.

15.30 De Gendt does not keep pace with the best in the front.

15.29 We are climbing: 8.9 km on average with 5.6%, with maximum slopes of 10%. The sprinters decide to surrender, the small group is formed.

15.27 Stop the flagships of the fugitives, benefit reduced under the minute.

15.25 The group is approaching the climb: the pace is increasing, so many teams are continuing. The edge of the fugitives comes down.

15.23 Even Mitchelton-SCOTT in the group's advanced positions, Simon Yates could beat the podium today.

15.19 UAE Emirates continues to pull: it is essential to keep the Maglia Rosa today, to carry it for at least another 4-5 steps.

15.17 We are close to the second-rate GPM of Le Svolte di Popoli: the only real climb of the day, something can move.

15.15 There are 60 kilometers to the finish line. Today the race will end soon.

15.13. Benefit that rises: 1 & # 39; 45 ", we're getting closer to 2 & # 39 ;.

15.11 We remember the composition of the main group: Antonio Pedrero, José Rojas (Movistar), Tony Gallopin (Ag2r La Mondiale), Mattia Cattaneo (Androni-Sidermec), Pello Bilbao, Andrey Zeits (Astana), Davide Formolo, Jay McCarthy ( Bora-Hansgrohe), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Lucas Hamilton (Mitchelton-Scott), Sebastian Henao (Team Ineos).

15.08 It is worth noting the constant presence of Movistar behind the UAE: however, we remember that the Spanish team has two men in the leading group, so it is unlikely that it will get in your way.

15.05 Always the UAE from the top of the group: the contribution of other teams will be needed to close the gap.

15.02 The gap between the fugitives and the group does not go beyond 1 & # 39; 30 "/ 1 & # 39; 40". A sparkling finish is expected with a major battle between these attackers and the big ones in their pursuit.

14.58 Good cooperation between the treads. We recall that they are on the run: Antonio Pedrero, José Joaquin Rojas (Movistar), Tony Gallopin (AG2R La Mondiale), Mattia Cattaneo (Androni), Pello Bilbao, Andrey Zeits (Astana), Davide Formolo and Jay McCarthy (Bora ), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Lucas Hamilton (Mitchelton Scott) and Sebastian Henao (Team Ineos).

14.54 UAE riders have come to the end of their strength. A crazy stop !!!

14.49 Behind the UAE we find Astana. Kazakh education has sent a very dangerous man like Pello Bilbao to the flight.

14.46 In fact, the Emirates Team does not give Emirates too much advantage to the escape. Valerio Conti is working on keeping the steps at a reassuring distance.

14.44 We remember that the Spaniards of the Movistar José Joaquin Rojas are present at the fugitives. Third in yesterday's stage, he is currently in fourth place in the general classification just 2 & # 39; 12 "from the pink jersey of Valerio Conti.

14.41 The benefit of the attackers is around 1 & # 39; 20 ". The treads continue to grow. Italy relies on Davide Formolo and Mattia Cattaneo, one of the most surprising youngsters of the weeks before the Giro.

14.39 We recall that today's stage will take place at L & Aquila, a special occasion for the tenth anniversary of the earthquake that struck and destroyed the capital of Abruzzo on April 6, 2009.

14.37 The UAE Team Emirates of the pink jersey Valerio Conti and the Movistar of one of the big favorites of the day Richard Carapaz took the lead of the group.

14.34 90 km on arrival and already 50 seconds ahead of Pedrero, Rojas, Gallopin, Cattaneo, Bilbao, Zeits, Formolo, McCarthy, Plaza, De Gendt, Hamilton and Henao. Warning ….

14.33 It is a very delicate moment of the race. Vincenzo Nibali no longer makes the team work, but runners such as Formolo, Bilbao and Cattaneo are scary (especially Formolo). The UAE United Arab Emirates is responsible for the tracking time.

14.30 In the attack we still find the wild Spanish Bilbao, but especially Davide Formolo! The Italian is daring, hoping that the drip can materializes. However, he could spend so much on the overall rankings, even if he could do little or nothing with his teammate McCarthy with him. Attention also to Mattia Cattaneo from Androni, a complete and very suitable runner.

14.29 The flight to the command consists of Pedrero, Rojas, Gallopin, Cattaneo, Bilbao, Zeits, Formolo, McCarthy, Plaza, De Gendt, Hamilton, Henao. For them 32 "on the pink jersey group always drawn by the UAE!

14.27 Meanwhile, the news is that Fernando Gaviria has retired due to a pain in his left knee that he has been accusing for days.

2.25 am They are in the lead 7, including Formolo (Bora-hansgrohe) with teammate McCarthy, Henao and De Gendt. We will see if they manage to escape. Behind the group is drawn by UAE Emirates by Valerio Conti.

14.23 Diego Ulissi puts himself in the head to pull, but also the pink shirt Valerio Conti starts to work in first person!

14.22 FORMOLOOOOOOOOOOOOO !!! PAZZESCOOOOOOOOOOOOO !!!! Go to the attack and try to escape! Everything happens!

14.21 Roglic was in the second part of the group, now he's back! What a sensation for the Slovenian!

14.19 Let us summarize the situation. A group of 19 strikers had been formed, including the Spaniards Bilbao and Izagirre. Two bones are difficult for the general and Vincenzo Nibali has deployed his own team in a block, giving him a lead of just over a minute.

14.16 The group is broken! A new group of attackers is being created. Nibali & # 39; s teammates come back at the end of the descent, now it's back up again. It is a continuous "food and drink", go up and down …

14.15 The recordings continue, the rhythms are very high! 103 km on arrival!

14.12 POZZOVIVO ATTACK, INCREDIBLE! The group has regrouped and has been stretched downhill in a single file! Everything happens! Nibali lost almost all his teammates, they broke away after the draw to close the big flight that also included Bilbao and Izagirre.

14.10 Rojas first passes the GPM.

14.07 We are approaching the first GPM of the day, only 17 "margin for the fugitives. The work of Vincenzo Nibali & # 39; s team is very good, especially his brother Antonio. The shark has felt the danger, it would be a very dangerous escape can be!

14.05 And here is the Bahraini Merida from Vincenzo Nibali waiting to finish to draw! They definitely want to close the gap!

14.03 On the run there are extremely dangerous riders such as Bilbao and Izagirre!

14.01 Another trio tries to take off.

13.59 The group does not give too much room, during the flight there are too many men at the top of the rankings.

1.55 pm Perhaps the escape was successful, consisting of a large group of athletes: José Joaquin Rojas (Movistar Team), Pello Bilbao and Ion Izagirre (Team Astana), Valerio Agnoli (Bahrain-Merida), Tony Gallopin (AG2R La Mondiale), Cesare Benedetti, Michael Schwarzmann (Bora-Hansgrohe), Sacha Modolo, Hugh Carthy (EF Education First), Valentin Madouas (Groupama-FDJ), Mikel Honoré (Deceuninck-Quick Step), Ruben Plaza, Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy), Michael Gogl (Trek Segafredo), Jasper De Buyst, Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), Mikel Nieve (Mitchelton Scott), Jai Hindley (Team Sunweb) and Paul Martens (Jumbo-Visma).

13.53 Two teams of runners have benefited.

13.50 Strong group pace and great confusion.

13.46 CLAMOROSA RETRAITE OF GAVIRIA !!!

13.42 Different attempts follow each other. 50 km have already passed.

13.39 Bow from Andarre Gioccatoli-Sidermec, together with Movistar and Bahrain-Merida. Actions that can stay in the legs of many.

13.36 Runners across the board. Two squadrons are made at the head of the race.

13.33 Failing to leave the escape; the big names now have different interests. Everyone wants to conquer L & # 39; Aquila.

13.30 Really a chaotic racing situation, any attack can be the good one!

13.28 Solo attempt by Kristian Sbaragli (Isreal Cycling Academy), a very long group behind him.

13.26 Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) tried to break into the first attacks, everyone wants to flee!

13.22 ACKERMANN! The German conquers the finish of Ortona without any problems and extends to the top of the ranking of the Ciclamino sweater!

13.18 Hourly average of 54 km / h after 35 km, very high speed.

13.16 150 km to the finish line, always compact group as approximations of the intermediate sprint of Ortona.

13.14 Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec), Luca Covili (Bardiani-CSF) and Conor Dunne (Israel Cycling Academy) tried to escape from the group but were caught back, against the counterattack that Dario Cataldo (Astana) also tries.

13.12 Very high speed in a group after 30 km, there is now an attack by three riders!

13.10 This new attempt has also been canceled! Bardiani-CSF and CCC are very combative at this start.

13.06 New attack by a small group that earns 13 "on the group, we will see if it will be the winning attack.

13.04 After what happened yesterday, the rankings cannot afford to give too much room to the strikers of the day. The purpose of the group is to start a flight of a few elements, easier to control.

13.00 NOTHING FACT! Compact group again after 21 km!

12.58 To be precise, 19 men are currently being attacked. Their advantage is only 50 meters, to indicate the presence of Elia Viviani (Deceuninck-QuickStep) in search of redemption after the disappointment of the first sprints.

12.55 Spectacular public frame this morning in the streets of Vasto, here is the passage of the Sunweb bus.

12.54 I expand with about twenty runners who earn 12 "for the main group, difficult for such a big escape to be successful.

12.52 Team INEOS, EF Education First and Deceuninck-QuickStep are the most active teams in this first phase of the race.

12.49 Compact group after 10 km! As expected, it seems very complex to give life to the escape, the attacks continue.

12.47 The group officially started at 12.36 pm with 167 elements, all who have completed yesterday's stage have started over again this morning. The fall of the first part therefore had no consequences.

12.45 After the wind, rain and bad weather in the last days, finally the sun on the Giro d & # 39; Italia 2016!

12.43 Ten runners tried to escape from the group, but were immediately taken back.

12.40 OFFSET OFF THE STAGE! Fast pace in the early stages, everyone wants to flee!

12.38 And here is the ritual shot before the start with Valerio Conti & # 39; s Pink Jersey (UAE Emirates), Giulio Ciccone & # 39; s Maglia Azzurra (Trek-Segafredo), Giovanni Carboni & # 39; s Maglia Bianca (Bardiani-CSF ) and the Ciclamino sweater Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe). On the left also Fausto Masnada (Androni Giocattoli-Sidermec), winner of yesterday's stage.

12.35 Beautiful images from the start with Valerio Conti's Pink Jersey (Emirates from the United Arab Emirates)! From 2016, the primate symbol in the general classification was not carried by an Italian driver.

12.32 Transfer section of 6.2 km for the group, after the official departure the attacks will certainly start giving life to the flight of the day. The group will have to try to close the gap to play the stage success.

12.30 pm Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) is here too! The Shark will have to be careful in the end not to be surprised and to lose ground against the direct rivals for the ultimate success.

12.28 The British Simon Yates (Mitchelton-Scott) is certainly the most suitable among the men of the rankings to shine on the final rip. Among the Italians, Diego Ulissi (United Arab Emirates) should be the main favorite.

12.25 START OF THE SEVENTH END OF GIRO D & ITALY 399! The group left the departure area from the center of Vasto, the usual route of transfer before the official departure.

12.23 While we are at the beginning, a dutiful thought turns to the victims of the terrible tragedy that exactly ten years ago destroyed the city of L & Aquila and the whole of Abruzzo. The Tour of Italy wanted to honor the repeat of the earthquake with a beautiful stage.

12.20 Here are the words of Marco Canola (Nippo Vini Fantini Faizané) before departure. The Italian team is determined to make a good impression for the Abruzzese public and the characteristics of the Vicenza rider can adapt well to the arrival of the eagle.

12.17 The first part of today's course will be completely flat and it will not be easy to take the escape away. The route starts past the finish line around Ortona, around km 40.

12.15 Primoz Roglic (Jumbo-Visma) before departure. The Slovenian decided to sell the Maglia Rosa yesterday to avoid wasting time with prizes and interviews at the end of each stage. Will it prove to be the right choice?

12.12 The different formations go one after the other near the signature sheet. Here is a photo of the Italian champion Elia Viviani (Deceuninck-QuickStep), arrival not suitable for the sprinters on the finish line of L & # 39; Aquila.

12.10 The Blue Jersey of best climber is also on the jerseys of an Italian, the Abruzzese Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) determined to do well on the roads of his own region of origin. The Cyclamen Jersey is in place of the German Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe).

12.07 We remind you that yesterday's stage completely disrupted the general classification. Valerio Conti (UAE Emirates) carries the Maglia Rossa, while Giovanni Carboni (Bardiani-CSF) took the Maglia Bianca for the best young man.

12.05 The difference in height of today's hamlet also includes a second-rate GPM, that is, the ascent of Le Svolte dei Popoli, which starts at 37 km from the finish line and can see some attempts to extend by climbers who are left behind in the rankings.

12.04 Here's an image of the Village of Departure in the beautiful square of Vasto, a lot of people for the Tour!

12.02 Today's village includes 185 km from Vasto and arrival in L & Aquila. The group could again see a separate protagonist, even if the definitely demanding tear in the final also seems suitable for a number of classification men who can make the team work to keep the race compact. The stage starts at 12.25 p.m.

12.00 Hello and welcome cycling enthusiasts and friends of OA Sport on LIVE LIVE for the seventh stage of the Giro d & # 39; Italia 2016!

THE PRESENTATION OF THE VASTO-L & AQUILA TODAY INTERNSHIP (17 MAY)

HOW TO PUT THE VASTO-L & AQUILA PHASE ON TV TODAY

THE TACTICAL SCENARIOS OF VASTO-L & # 39; AQUILA

OPENING AND ARRIVING TIMES OF THE VASTO-L & AQUILA: ALL LINKED COUNTRIES

PRACTICE PHASE OF TORTORETO-LIDO-PESARO: WRITTEN TIMES AND COUNTRIES (18 MAY)

VICTORY CRONIC OF FAUSTO MASNADA

MAURO VEGNI: "DOUBLE CLIMBING THE MORTIROL IS DIFFICULT IF GAVIA SNOWS"

HEIGHT AND TV PROGRAM OF THE TOMORROW STAGE

PRIMOZ ROGLIC: "I AM NOT AWESOME, FOR ME AND FOR THE LESS STRESS TEAM"

WHERE CAN VALERIO CONTI BE IN PINK KNIT?

THE NEW TACTICAL SCENARIOS OF THE RACE

THE IDENTIKIT OF GIOVANNI CARBONI, NEW WHITE JERSEY

WHO OF THE EXPEDITIONS OF TODAY CAN MAKE CLASSIFICATION?

THE FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI: "I SEE GOOD VINCENZO NIBALI, NOT HIS TEAM"

THE FULLY STRUCTURED GENERAL CLASSIFICATION: VALERIO CONTI MAGLIA ROSA

THE CLASSIFICATION OF FAVORITES

THE STATEMENTS OF FAUSTO MASNADA: "DEDICATED TO MY UNCLE"

VALERIO CONTI'S STATEMENTS: "I WANT TO KEEP THE PINK KNIT LONG"

VIDEO: THE HIGHLIGHTS OF THE SIXTH FLOOR WON BY MASNADA

VIDEO: GIVING THE PRICE OF VALERIO CONTI IN PINK KNITTING

Sixth phase report cards

RESULT AND CLASSIFICATION OF THE PHASE

VALERIO CONTI ON THE HEAD: ITALY IN PINK KNITTING 3 YEARS AFTER NIBAL

VIDEO: A DOG CROSSES THE ROAD AND FOR A LITTLE IT IS NOT INVESTED BY MASNADA AND CONTI!

ALL UPDATED RANKINGS OF THE GIRO D & ITALIA: POINTS, GPM AND BEST YOUNG MAN

GIRO DELLA CALIFORNIA, THE RESULTS OF THE FIFTH PHASE

GIRO DELLA CALIFORNIA FEMALE, THE FIRST-PHASE RESULTS

17.24 Thank you for coming to us. Keep reading OA Sport: you will find chronicles, rankings, insights, report cards, statements, the "Fagianata" by Riccardo Magrini and much more! A sporty greeting!

17.23 This is the new general classification!

1 ENG CONTI Valerio VAE TEAM EMIRATES 25u 22 &#39;00 "0 &#39;00"
2 ENG CARBONI Giovanni BARDIANI CSF 25h 23 &#39;41 "01 &#39;41"
3 TUSSEN PETERS Nans AG2R LA MONDIALE 25u 24 &#39;09 "02 &#39;09»
4 ESP ROJAS José MOVISTAR TEAM 25h 24 &#39;12 "02 &#39;12"
5 TUSSEN MADOUAS Valentin GROUPAMA – FDJ 25h 24 &#39;19 "02 &#39;19"
6 POR ANTUNES Amaro CCC TEAM 25h 24’ 45” 02’ 45”
7 ITA MASNADA Fausto ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 25h 25’ 14” 03’ 14”
8 BEL SERRY Pieter DECEUNINCK – QUICK-STEP 25h 25’ 25” 03’ 25”
9 CRC AMADOR Andrey MOVISTAR TEAM 25h 25’ 27” 03’ 27”
10 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 25h 26’ 57” 04’ 57”
11 SLO ROGLIC Primoz TEAM JUMBO – VISMA 25h 27’ 24” 05’ 24”
12 ITA CONCI Nicola TREK – SEGAFREDO 25h 27’ 49” 05’ 49”
13 GBR YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 25h 27’ 59” 05’ 59”
14 ITA NIBALI Vincenzo BAHRAIN – MERIDA 25h 28’ 03” 06’ 03”
15 COL LOPEZ Miguel Angel ASTANA PRO TEAM 25h 28’ 08” 06’ 08”
16 ITA ULISSI Diego UAE TEAM EMIRATES 25h 28’ 08” 06’ 08”
17 POL MAJKA Rafal BORA – HANSGROHE 25h 28’ 13” 06’ 13”
18 NED MOLLEMA Bauke TREK – SEGAFREDO 25h 28’ 19” 06’ 19”
19 ITA CARUSO Damiano BAHRAIN – MERIDA 25h 28’ 20” 06’ 20”
20 LUX JUNGELS Bob DECEUNINCK – QUICK-STEP 25h 28’ 26” 06’ 26”
21 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 25h 28’ 30” 06’ 30”

17.21 L’ordine d’arrivo della tappa odierna:

1 ITA MASNADA Fausto ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 5h 45’ 01” 0’ 12” 0’ 00”
2 ITA CONTI Valerio UAE TEAM EMIRATES 5h 45’ 06” 0’ 09” 0’ 05”
3 ESP ROJAS José MOVISTAR TEAM 5h 45’ 39” 0’ 04” 0’ 38”
4 ESP PLAZA Ruben ISRAEL CYCLING ACADEMY 5h 45’ 39” 0’ 01” 0’ 38”
5 ITA CARBONI Giovanni BARDIANI CSF 5h 45’ 44” 0’ 43”
6 BEL SERRY Pieter DECEUNINCK – QUICK-STEP 5h 45’ 55” 0’ 54”
7 FRA MADOUAS Valentin GROUPAMA – FDJ 5h 45’ 55” 0’ 54”
8 FRA PETERS Nans AG2R LA MONDIALE 5h 45’ 58” 0’ 57”
9 CRC AMADOR Andrey MOVISTAR TEAM 5h 45’ 58” 0’ 57”
10 POR ANTUNES Amaro CCC TEAM 5h 45’ 58” 0’ 57”
11 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 5h 46’ 04” 01’ 03”
12 ITA CONCI Nicola TREK – SEGAFREDO 5h 47’ 19” 02’ 18”
13 CAN BOIVIN Guillaume ISRAEL CYCLING ACADEMY 5h 52’ 18” 07’ 17”
14 NED BOUWMAN Koen TEAM JUMBO – VISMA 5h 52’ 20” 07’ 19”
15 ITA ROTA Lorenzo BARDIANI CSF 5h 52’ 20” 07’ 19”

17.18 Attendiamo per l’ufficializzazione della classifica generale. Valerio Conti è destinato a tenere la maglia rosa fino all’inizio delle Alpi…

17.15 Arriva ora il gruppo maglia rosa con un ritardo di 7’18” da Masnada!

17.12 La sensazione è che Valerio Conti non si sia neppure impegnato a fare lo sprint: il romano ha tirato fino alla fine per guadagnare più secondi possibili. Masnada ha vinto in scioltezza. D’altronde l’esito finale va bene ad entrambi…

17.11 Conti indossa la maglia rosa! L’ultimo italiano a riuscirci era stato Vincenzo Nibali nel 2016!

17.08 Lo spagnolo Rojas chiude terzo a 37″ davanti a Plaza. 5° Carboni, che diventa secondo nella generale e maglia bianca! A 53″ il gruppetto Peters. Ora attendiamo il gruppo della ex-maglia rosa.

17.07 MASNADA STACCA CONTI E VA A VINCEREEEEEEEE!! CONTI IN MAGLIA ROSAAAAAAAAAAA!!!

17.07 ULTIMO CHILOMETRO! Conti è davanti, Masnada e ruota! Sarà sprint a due!

17.06 Non c’è più niente da fare per gli inseguitori! Saranno Masnada e Conti a giocarsi questa sesta tappa del Giro d’Italia 2019!

17.05 Ultimi 2000 metri. L’ultimo km sarà in leggera salita.

17.04 Prosegue l’accordo tra Masnada e Conti, davvero straordinari oggi.

17.03 Il belga Serry attacca nel secondo gruppetto di inseguitori.

17.02 3,5 km all’arrivo, Masnada e Conti devono gestire 31″ su Rojas, Carboni e Plaza. Si giocheranno la tappa, mentre Conti è già certo di andare ad indossare la MAGLIA ROSA!

17.02 Nel frattempo è salito a 7’45” il ritardo del gruppo maglia rosa dai primi due.

17.01 Ultimi 5 km. Se non si guarderanno nel finale, è fatta per Conti e Masnada.

17.00 6000 metri al traguardo, 31″ il gap di Masnada e Conti. Vanno di comune accordo.

16.58 Ora un tratto finale tra discesa e falsopiano! Non li prendono più!

16.57 8 km all’arrivo per i battistrada! Hanno 32 secondi di vantaggio su Rojas, Plaza e Carboni, 46″ sul gruppetto Oomen e 7’40” sul gruppo Nibali.

16.56 Finale incertissimo. Solo 30″ di vantaggio per la coppia di testa! Amador perde qualche metro da Antonues, Oomen, Peters, Serry e Madouas. Non sta benissimo il costaricano.

16.55 31″ per Masnada e Conti su Rojas, Carboni e Plaza. A 7’33” il gruppo. Conti certo di conquistare la maglia rosa!

16.54 Ultimi 10 km! Scatenato Masnada, sta dando spettacolo in salita. Ma ora i primi due non guadagnano più.

16.53 Sembrano fare fatica Carboni, Rojas e Plaza. Vedono avvicinarsi Amador, Antonues, Oomen, Peters, Serry e Madouas.

16.52 I primi due ne hanno di più! Guadagnano in salita, qui la pendenza si fa sentire! Sempre fra il 7 e l’8%! Uno strappo che fa male dopo quasi 230 km!

16.51 Conti e Masnada conservano 33″ su Rojas, Plaza e Carboni, 49″ sugli ex-compagni di fuga e 7’34” sul gruppo maglia rosa. 12 km all’arrivo.

16.50 Conti transita per primo al traguardo volante, 3 secondi abbuono per lui.

16.49 Cambi regolari ora tra Masnada e Conti, siamo a San Giovanni Rotondo. Tra poco un nuovo strappo in salita! Pendenza al 7-8%! Masnada ci proverà…

16.48 Ora la coppia di testa ci crede davvero! Conti finalmente dà un cambio a Masnada in discesa. Per loro 34″ sul terzetto all’inseguimento e 7’33” sul gruppo maglia rosa. Attenzione ad Amador: in classifica stamattina pagava 4’25”, ma oggi ne guadagnerà quasi 7….

16.46 15 km all’arrivo, siamo in discesa. Masnada sta dando tutto. Il bergamasco rischia però di pagare la stanchezza allo sprint e dovrà dunque provare in tutti i modi a staccare Conti.

16.45 Masnada transita per primo al GPM di Coppa Casarinelle davanti a Conti. Per loro 31″ su Rojas, Plaza e Carboni e ben 7’22” sul gruppo maglia rosa!

16.43 E’ QUASI UNA FUGA BIDONE! Il gruppo sta scherzando col fuoco. Tolto Conti che ormai ha preso la maglia rosa, guadagnerà tantissimi minuti anche il costaricano Amador…Non uno qualsiasi…

16.42 E’ Masnada che sta dando impulso all’attacco. Davvero indemoniato il generoso bergamasco. Questo ragazzo ha talento, speriamo che si specializzi per le corse a tappe per i prossimi anni. Conti non riesce a dargli cambi: il romano è al limite.

16.41 GUADAGNANOOOOOOOOO!!! Grandissimi Masnada e Conti! 35″ su Rojas, Carboni e Plaza. A 7 minuti il gruppo maglia rosa!

16.39 ASSURDO! Un cane bianco e grigio ha attraversato la strada! Per poco Masnada e Conti non lo hanno investito! Allucinante…

16.39 2 km al GPM, 31″ per Masnada e Conti sui più immediati inseguitori! 20 km all’arrivo! Devono dare tutto, poi ci sarà una discesa tecnica.

16.38 La Jumbo-Visma tira il gruppo dei migliori, ma l’andatura è davvero blanda.

16.38 Non è assolutamente fatta per Masnada e Conti. Hanno 27″ su Rojas, Carboni e Plaza, 45″ sugli altri ex-compagni di fuga e 6’33” sul gruppo maglia rosa. Conti è ormai quasi certo di diventare il nuovo leader della classifica generale!

16.37 Prova a muoversi l’olandese Oomen nel secondo gruppetto all’inseguimento dei due di testa, ma non sembra avere molte gambe.

16.36 Attenzione anche a Giovanni Carboni che si sta giocando la maglia bianca!

16.35 Bassissima l’andatura nel gruppo dei favoriti. E infatti Masnada e Conti guadagnano, ora hanno 6’20”!

16.34 Generosissimo Masnada, Conti non dà un cambio. Il ritmo del lombardo è davvero importante.

16.33 La situazione a 23 km dall’arrivo. Siamo sulla salita di Coppa Casarinelle. Masnada e Conti sono in testa con 29″ su Rojas, Plaza e Carboni. A 6’02” il gruppo maglia rosa. Conti, 27° in classifica a 1’59”, è dunque maglia rosa virtuale!

16.32 Carboni e Rojas vanno a riprendere Plaza. Sempre 25″ di vantaggio per la coppia Masnada-Conti.

16.31 Il gruppetto degli inseguitori procede a strappi. Ora il gap dal duo di testa è di soli 25″. Si stacca Bagioli, mentre Plaza parte al contrattacco.

16.29 Masnada sta spingendo tanto, Conti resta a ruota. E’ la fase cruciale della tappa.

16.28 Masnada e Conti avanzano a gran ritmo, dietro non trovano l’accordo: 36” di vantaggio! Mancano 14 km al GPM, 25 al traguardo. In gruppo non si muove nessuno, ai big sembra andare bene questa situazione.

16.27 Masnada rilancia l’azione ma Conti risponde prontamente. Fausto sembra più in forma di Valerio che però sta dando l’anima perché vuole vestire la maglia rosa al termine della tappa!

16.26 Ottimo passo dei due fuggitivi: Fausto Masnada (Androni Sidermec) e Valerio Conti (UAE Emirates) vogliono l’impresa. Mancano 26 km al traguardo: 20” di vantaggio sugli immediati inseguitori guidati da Amador, gruppo a 5’10”.

16.24 Conti e Masnada vanno via di comune accordo, hanno già guadagnato 15 secondi sugli altri fuggitivi di giornata. I due italiani provano ad andarsene via in salita.

16.23 CONTI HA RISPOSTO A MASNADA. I due italiani vanno via da soli. Conti è maglia rosa virtuale, è a 1’59” da Roglic in classifica e ora ha 5’22” di margine quando mancano 28 km.

16.22 MASNADAAAAAAAAAA! ATTACCA LUI! Si muove l’uomo dell’Androni! Rasoiata in salita di Fausto che si sente benissimo.

16.20 VALERIO CONTI MAGLIA ROSA VIRTUALE. Riuscirà a prendere il simbolo del primato? Primoz Roglic vuole perderla.

16.19 ORMAI SEMBRA FATTA: ARRIVA LA FUGA! I 13 battistrada hanno 5’22” di vantaggio quando mancano 29 km al traguardo. Qualcuno dei coraggiosi di giornata potrà festeggiare sul traguardo di San Giovanni Rotondo.

16.18 Gli uomini della Mitchelton-Scott per Simon Yates. Attenzione perché c’è vento contrario sulla salita, soprattutto negli ultimi 4-5 km.

16.16 Attenzione perché c’è anche selezione tra i fuggitivi, chi riuscirà a rimanere davanti e a giocarsi la vittoria? Ormai sembra quasi certo che qualche battistrada arriverà fino al traguardo: 31 km e 5’10” di vantaggio.

16.14 I big in gruppo si controllano, si muoverà qualche uomo di classifica nel concitato finale? Intanto è inizia la lunga salita di Casarinelle, 15 km che si faranno sentire nelle gambe. Tanti uomini si sono già staccati, si formerà un gruppetto.

16.12 Questi i fuggitivi di giornata, c’è accordo tra i battistrada che vogliono arrivare al traguardo! Ora ce la possono davvero fare: mancano 33 km e hanno 5 minuti di vantaggio.

16.10 Diamo uno sguardo all’altimetria della salita che sta per incominciare, potrebbe essere decisiva in ottica vittoria di tappa.

16.08 Sta per iniziare la salita di Coppa Casarinelle, sono 15 km con pendenze al 4,4% di media ma con delle punte al 9% nella fase centrale. Dislivello di 655 metri.

16.06 Primoz Roglic sta pedalando bene in gruppo, la maglia rosa è caduto nelle prime battuta di corsa ma non sembra averne risentito. I suoi compagni sono là davanti insieme a lui.

16.04 Mancano 40 km al traguardo e i battistrada hanno sempre 5′ di vantaggio! Attenzione perché la fuga può davvero arrivare!

16.03 Ricordiamo la composizione della fuga, ci sono tredici uomini: José Rojas, Andrey Amador (Movistar), Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Pieter Serry (Deceuninck-QuickStep), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Nicola Bagioli (Nippo-Fantini-Faizanè), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF), Valentin Madouas (Groupama-FDJ), Sam Oomen (Team Sunweb), Amaro Antunes (CCC Team), Nicola Conci (Trek-Segafredo).

16.01 Diamo uno sguardo al gruppo che si sta lanciando all’inseguimento della fuga.

15.58 Giovanni Carboni (Bardiani-CSF) perde contatto dalla testa della corsa.

15.55 Tranquillità in gruppo quando siamo a 45 km al traguardo.

15.52 Attenzione perchè a breve il gruppo incontrerà un tratto in cui il vento soffierà lateralmente. Occhio ai ventagli.

15.48 50 km all’arrivo e ancora 5′ di vantaggio per i fuggitivi. Grandi chance per i tredici battistrada.

15.43 Se la fuga riuscirà ad arrivare fino alla fine, l’Italia potrà contare sulle condizioni eccelse di Conti e Masnada. Il primo si è già fatto ben vedere nella tappa di Frascati, mentre Masnada è stato assoluto protagonista del recente Tour of the Alps dove ha conquistato ben due tappe.

15.39 Prosegue ancora il sogno di Valerio Conti di poter vestire la maglia rosa.

15.35 Il gruppo è sempre allungatissimo, ma non sembra ancora intenzionato a riprendere gli attaccanti che al momento hanno 5’25” di vantaggio.

15.31 Grande collaborazione tra i fuggitivi che continuano ad alternarsi a vicenda in testa al loro plotoncino.

15.28 Gruppo allungatissimo. Ancora la Jumbo-Visma a fare l’andatura.

15.24 Il gruppo sembra essersi rialzato. Non sarà affatto semplice riprendere i fuggitivi che hanno ancora 5′ di vantaggio.

15.21 La fuga dei tredici battistrada:

15.17 Lungo tratto in pianura per la fuga, mentre il gruppo maglia rosa è ben allargato in una fase in leggera ascesa.

15.12 Ecco la situazione attuale. Ventagli in gruppo:

15.10 Vento sulla corsa! Il gruppo della maglia rosa si spezza in due!

15.07 La Jumbo-Visma continua a rilanciare l’andatura e rosicchiando dei secondi ai fuggitivi.

15.03 84 km all’arrivo e 5’32” di vantaggio per la fuga.

14.58 Aumenta l’andatura della Jumbo-Visma. Roglic non sottovaluta corridori del calibro di Masnada ed Amador.

14.54 Primoz Roglic non ha affatto paura di farsi sfilare di dosso la maglia rosa da Valerio Conti che è a soli 1’59” dallo sloveno nella generale. Un corridore che non può impensierirlo per il prosieguo della Corsa Rosa.

14.51 Sicuramente i grandi favoriti per un possibile arrivo della fuga sono Andrey Amador, Valerio Conti, Fausto Masnada e Sam Oomen.

14.47 La situazione in corsa:

14.42 Cielo uggioso sulla corsa con qualche possibilità di piovaschi in prossimità dell’arrivo di San Giovanni Rotondo.

14.37 Ormai siamo a circa metà gara.

14.33 Ricordiamo la composizione della fuga con: José Rojas, Andrey Amador (Movistar), Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Pieter Serry (Deceuninck-QuickStep), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Nicola Bagioli (Nippo-Fantini-Faizanè), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF), Valentin Madouas (Groupama-FDJ), Sam Oomen (Team Sunweb), Amaro Antunes (CCC Team), Nicola Conci (Trek-Segafredo).

14.30 I tredici attaccanti superano i 6′ di vantaggio sul gruppo. Mancano ancora tanti chilometri all’arrivo, ma vista la consistenza del gruppetto potrebbe rivelarsi come una tipica “fuga bidone” desinata ad arrivare al traguardo.

14.28 41,7 km/h la media delle prime tre ore di gara.

14.23 Ricordiamo il profilo della tappa odierna:

14.18 Cielo uggioso sulla corsa. I fuggitivi sono entrati nel territorio pugliese.

14.13 Il gruppo prosegue molto allungato, mentre davanti c’è grande collaborazione tra i fuggitivi. Attualmente Valerio Conti è la maglia rosa virtuale.

14.10 La Jumbo-Visma della maglia rosa Primoz Roglic in testa al gruppo.

14.07 Siamo a 123 km all’arrivo e i fuggitivi hanno 4’52” di vantaggio.

14.03 Ecco una foto della caduta che in precedenza ha coinvolto diversi corridori in gruppo:

13.58 Ecco l’ammiraglia della Lotto Soudal pronta per rifornire a dovere tutti i propri corridori. L’alimentazione durante la corsa è un aspetto fondamentale considerata la distanza da percorrere nella giornata: ben 238 km!

13.56 Cielo nuvoloso e piuttosto scuro sulla corsa in questo momento. Il vantaggio dei battistrada scende leggermente e si assesta intorno ai 4’15” quando mancano 135 km al traguardo di San Giovanni Rotondo.

13.52 Ecco alcuni dati relativi alla prestazione di Nicola Conci (Trek-Segafredo), l’ultimo corridore ad essere riuscito ad aggiungersi alla fuga.

13.48 Ricapitoliamo la composizione del gruppo al comando: José Rojas, Andrey Amador (Movistar), Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Pieter Serry (Deceuninck-QuickStep), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Nicola Bagioli (Nippo-Fantini-Faizanè), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF), Valentin Madouas (Groupama-FDJ), Sam Oomen (Team Sunweb), Amaro Antunes (CCC Team), Nicola Conci (Trek-Segafredo).

13.46 Sembra essersi stabilizzato intorno ai 4’30” il vantaggio degli uomini di testa. Sino a questo momento soltanto la squadra della Maglia Rosa ha lavorato in testa al gruppo principale.

13.42 Il pericolo principale nel gruppo di testa è sicuramente Andrey Amador (Movistar). La formazione iberica di Richard Carapaz e Mikel Landa potrebbe trovare un terzo capitano se il corridore costaricense dovesse rientrare in classifica.

13.40 La presenza di corridori comunque capaci di difendersi in salita sta spingendo la squadra della Maglia Rosa a tenere sotto controllo il distacco. L’intenzione della Jumbo-Visma sembra quella di cedere la maglia ma non concedere troppo margine.

13.36 Continua a salire in maniera costante il margine degli attaccanti: 4’15” entrando negli ultimi 150 km di questa sesta tappa del Giro d’Italia 2019!

13.32 Presente in gruppo anche Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida) che sembra aver superato l’infortunio al polso rimediato nel finale della tappa di Frascati in seguito ad una delle tante cadute.

13.30 Aumenta leggermente il vantaggio della fuga, al momento intorno ai 3’50”. Considerata la composizione del gruppo di testa e il numero piuttosto elevato di corridori che lo compongono non sarà semplice ricompattare la corsa.

13.27 Prosegue la sfortuna per il Team Sunweb in questo Giro d’Italia 2019! Caduta e ritiro per l’australiano Robert Power.

13.25 Partenza soleggiata per il gruppo questa mattina da Cassino, qualche goccia di pioggia invece in questo momento sulla corsa. Le temperatura sono ancora decisamente basse per la stagione, anche se non siamo ai livelli della freddissima giornata di ieri.

13.22 Molto pericoloso anche il costaricense Andrey Amador (Movistar), già vincitore di una tappa al Giro d’Italia nel 2012, che potrà contare anche sul compagno di squadra Jose Joaquin Rojas.

13.20 Tra gli uomini nel gruppo di testa da seguire con grande attenzione l’azzurro Fausto Masnada (Androni Giocattoli-Sidermec) che ha vinto due tappe al Tour of the Alps dimostrando una condizione eccellente.

13.16 Sale ancora il vantaggio dei battistrada che viaggiano in doppia fila e si portano a 3’30”.

13.14 La Jumbo-Visma si è portata in testa al gruppo ma il passo sembra decisamente controllato, non sarà sicuramente la squadra di Roglic ad incaricarsi dell’inseguimento nei confronti dei tredici attaccanti di giornata.

13.10 Valerio Conti (UAE Emirates) è l’uomo messo meglio in classifica tra quelli all’attacco, il suo distacco è di 1’59” rispetto a Roglic. Attenzione però all’olandese Sam Oomen (Sunweb) che dopo il ritiro di Tom Dumoulin potrebbe diventare il capitano della formazione tedesca e approfittare dell’occasione per rientrare in classifica dopo il ritardo accumulato aspettando il compagno nella tappa di Frascati.

13.08 Ricordiamo che nei giorni scorsi Primoz Roglic (Jumbo-Visma) si è più volte detto intenzionato a cedere la Maglia Rosa per evitare di dover perdere tempo al termine di ogni tappa con premiazioni ed interviste. La situazione al momento sembra suggerire questa eventualità per la giornata di oggi.

13.05 Di seguito la composizione definitiva della fuga di giornata. Sono presenti diversi corridori di assoluto valore e le loro possibilità sembrano decisamente elevate dato che nessuna delle squadre dei velocisti avrà interesse a ricucire lo strappo.

13.02 Nicola Conci (Trek-Segafredo) è riuscita a raggiungere il gruppo al comando, il loro vantaggio è al momento di 2’00”.

12.58 Valerio Conti è l’uomo meglio posizionato in classifica: meno di 2′ dalla Maglia Rosa.

12.56 Sono dodici gli uomini al comando: José Rojas, Andrey Amador (Movistar), Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Pieter Serry (Deceuninck-QuickStep), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Nicola Bagioli (Nippo-Fantini-Faizanè), Valerio Conti (UAE Team Emirates), FaustoMasnada (Androni-Sidermec), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF), Valentin Madouas (Groupama-FDJ), Sam Oomen (Team Sunweb), Amaro Antunes (CCC Team).

12.54 Ecco il ricongiungimento: si forma un gruppetto molto numeroso e con nomi interessanti al comando. Gruppo ad oltre 1′.

12.52 Il gruppetto di inseguitori si sta riportando sulla testa della corsa. A breve si potranno ricompattare.

12.51 Il gruppo ora sembra poter lasciare andare questo tentativo.

12.49 Arriva da dietro anche Amaro Antunes (CCC Team).

12.48 Dal gruppo si muovono Amador, Masnada, Carboni, Madouas, Wyss ed Oomen.

12.47 Al momento all’attacco troviamo José Rojas (Movistar), Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Pieter Serry (Deceuninck-QuickStep), Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Nicola Bagioli (Nippo-Fantini-Faizanè), Valerio Conti (UAE Team Emirates).

12.45 Ancora da delineare la situazione al comando.

12.43 Percorsi al momento 50 chilometri dal gruppo.

12.41 Gruppo che comunque è molto vicino: 20” di ritardo.

12.39 Rojas, Peters, Serry, Plaza, Bagioli, Wyss e Conti all’attacco.

12.37 Si sta formando un tentativo di fuga al comando della corsa: sette uomini davanti.

12.34 Il gruppo ora è allungatissimo. Occhio ad altre eventuali cadute.

12.32 Bruttissima botta presa da Primoz Roglic: tutto il pantalone strappato. Da vedere come reagirà il fisico alla caduta. La Maglia Rosa è rientrata prontamente in gruppo.

12.30 Ora infatti sono ricominciati gli scatti.

12.28 Gruppo che ora è compatto, sono rientrati tutti coloro che sono caduti in precedenza: dovrebbe ripartire la battaglia per la fuga.

12.26 Si chiude la prima ora di corsa: 39,6 km/h la velocità media.

12.23 Anche Yates tra coloro che erano stati coinvolti nella caduta. Rientrato anche il britannico.

12.21 Quando mancano 200 chilometri all’arrivo sono rientrati i big in gruppo: la Maglia Rosa è di nuovo davanti dopo lo spavento per la caduta.

12.20 Nella seconda parte del gruppo c’erano anche Landa e Zakarin, ma ora stanno tutti rientrando.

12.18 Fair Play in gruppo: il plotone si rialza e attende coloro che sono rimasti coinvolti nella caduta. Primoz Roglic potrà rientrare a breve.

12.17 A terra anche Rafal Majka.

12.15 PRIMOZ ROGLIC COINVOLTO NELLA CADUTA! Lo sloveno, in Maglia Rosa, ha perso una trentina di secondi ed è costretto a recuperare sul gruppo.

12.13 Attenzione, brutta caduta nel gruppo.

12.12 Ricominciano gli scatti!

12.10 Gruppo ufficialmente compatto.

12.07 Davanti Marcato e Masnada provano a rilanciare l’andatura. 30 chilometri percorsi.

12.05 Gli attaccanti: Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Lorenzo Rota (Bardiani-CSF), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Marco Marcato (UAE Team Emirates), William Clarke (EF Education First) e Jasha Sutterlin (Movistar). Gruppo a 15”.

12.02 Sutterlin si riporta sui fuggitivi, ma il gruppo è veramente ad un passo. Come previsto l’inizio di oggi è davvero entusiasmante e tesissimo.

12.00 Dal gruppo si muove anche Nicola Conci.

11.59 Brutta caduta in gruppo, a terra Grega Bole, compagno di squadra di Nibali.

11.57 Nel frattempo arriva la notizia del ritiro di Laurens Ten Dam (CCC Team).

11.55 Al momento davanti troviamo Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Lorenzo Rota (Bardiani-CSF), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Marco Marcato (UAE Team Emirates). Per loro 20” sul gruppo.

11.53 Il plotone non sta lasciando spazio, è praticamente ad una manciata di secondi dai fuggitivi.

11.49 Davvero poco vantaggio per i fuggitivi, 10” sul gruppo.

11.47 Alle loro spalle anche Gastauer e Rota provano a rientrare, il gruppo però è vicinissimo.

11.46 Gruppo compatto, provano a scattare Masnada e Neilands.

11.43 Dalla Bahrain-Merida arriva la notizia di uno stato febbrile per Damiano Caruso ieri. Il siciliano è il più importante gregario per Nibali ed è anche in classifica generale.

11.41 Il gruppo ovviamente non lascia spazio: Gavazzi e Conti si muovono, ma ora si riequilibrerà la situazione.

11.39 Arrivano da dietro anche Gehereihzabher e Gogl.

11.39 Dopo dieci chilometri a tutta sono riusciti ad evadere in quattro: Senni, Boivin, Nishimura e Haller.

11.37 Immagini dalla partenza del gruppo.

11.35 Si muovono in tanti: gruppo allungatissimo, non ci sono però tentativi ancora decisi.

11.32 Oggi arriverà la tanto attesa vittoria di tappa per i colori italiani? Il Bel Paese è ancora fermo a zero.

11.30 Come previsto, subito scatti e controscatti davanti: il gruppo procede ad altissima velocità.

11.24 Iniziata ora la tappa! Ci saranno sicuramente subito scatti.

11.22 Partita la marcia dei corridori che sono nel tratto di trasferimento. Tra due chilometri si apriranno le danze.

11.19 Corridori che si stanno incolonnando sulla linea di partenza. A brevissimo il via.

11.16 Ecco la Maglia Rosa!

11.14 Pochi minuti al via: oggi dovrebbe esserci battaglia per andare a caccia della fuga. Potremmo assistere ad una prima ora a grandi velocità.

11.10 Occhio a Simon Yates: potrebbe muoversi sul finale.

11.08 Oggi una frazione piuttosto particolare. Non ci sono grandi salite, ma il percorso non sorride assolutamente ai velocisti. Da capire quale sarà lo schema tattico: Primoz Roglic ha dichiarato ieri di non voler difendere alla morte la Maglia Rosa, potrebbe andar via una fuga corposa.

11.05 Il saluto di un Elia Viviani sorridente, nonostante le cose non stiano andando come previsto.

11.04 La tappa di oggi.

11.02 L’amore infinito del Giro d’Italia.

11.02 Immagini dalla partenza.

11.00 Corridori che sono nella cittadina laziale: tra poco più di 20′ inizierà questa lunghissima frazione.

10.58 Buongiorno e ben ritrovati con il Giro d’Italia numero 102. Oggi è in programma la sesta tappa: da Cassino e arrivo a San Giovanni Rotondo per un totale di 238 km.

La classifica generale – Percorso, altimetria e favoriti della quinta frazione – Scenari tattici e presentazione generale della tappa – La cronaca della quinta frazione – Tutte le puntate de “La Fagianata del Magro”

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della sesta tappa del Giro d’Italia 2019: partenza da Cassino e arrivo a San Giovanni Rotondo per un totale di 238 km, una delle frazioni più lunghe di tutta la Corsa Rosa. Dopo tante volate, finalmente un’altimetria più mossa che potrebbe invogliare gli uomini di classifica a muoversi: sul finale infatti troviamo il GPM di seconda categoria di Coppa Casarinelle, una salita regolare ma piuttosto lunga (15 km al 4.4% di pendenza media) che porterà la corsa sul Gargano. Non sarà finita lì: un altro strappo a 6 chilometri dal traguardo  ed il rettilineo finale in salita (1200 metri con una pendenza leggera ma costante tra il 2% e il 3%) potrebbero risultare decisivi per il successo parziale, ma anche creare distacchi in classifica. Primoz Roglic (Jumbo-Visma), ad oggi padrone della corsa, ieri in conferenza stampa ha esplicitamente dichiarato di voler lasciar andare via la fuga e, perché no, anche la Maglia Rosa: ci potrebbe essere dunque un cambio di gerarchie. Oggi spazio agli uomini da classiche: tra i grandi favoriti c’è ovviamente Diego Ulissi (UAE Emirates), apparso già in brillante forma. Occhio però alle tante sorprese: l’Italia ha voglia assolutamente di sbloccarsi in chiave vittoria. Si muoveranno anche i big? Il più pimpante su un arrivo simile potrebbe essere Simon Yates (Mitchelton-SCOTT), con Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) che dovrà sicuramente tenerlo d’occhio. Appuntamento alle 11.00 poco prima della partenza dei corridori. OA Sport vi proporrà la consueta DIRETTA LIVE testuale integrale con aggiornamenti in tempo reale per non perdere davvero nulla. Lots of fun! Foto: LPS/Renato Olimpio

<! – ->


Source link